Yad Vashem

Categoria Storia

Il memoriale delle vittime dell’Olocausto venne aperto a Gerusalemme nel 1953 ed è il simbolo delle persecuzioni subite dagli ebrei. In lingua ebraica il toponimo significa “un memoriale e un nome” e deriva dal libro del profeta Isaia. Si costituisce di un museo storico, una galleria d’arte, la sala del memoriale, la Sala dei Nomi e il Giardino dei Giusti, dove sono i nomi di oltre ventiquattromila persone non di religione ebraica, le quali rischiarono la propria vita per la salvezza anche di un solo ebreo.

VISITA LE ATTRAZIONI PIÙ VICINE