Incisioni Rupestri della Valcamonica

L'importanza di questi siti preistorici è dimostrata dal fatto che si tratta cronologicamente del primo sito Patrimonio Unesco sul territorio italiano. Circa duecento località sparse nella valle ospitano circa due mila rocce sulle quali vanno continuamente aumentando le incisioni rupestri riconosciute e catalogate (attualmente estata ampiamente suoerata quota duecentomila). L'arco temporale di tali incisioni è molto ampio e va dall'VIII millennio a.C. fino all' Età del Ferro (se si escludpno alcuni elementi realizzati in età medievale e moderna). Le incisioni più recenti sarebbero da attribuire al popolo dei Camuni, stanziato nella regione fin dal Neolitico ed entrato a far parte del mondo romano nel I secolo a.C. Le incisioni raffigurano scene di caccia, simboli geometrici, armi, scene di aratura e simboli cristiani.

VISITA LE ATTRAZIONI PIÙ VICINE