Parco del Valentino

Categoria Storia Categoria Arte Categoria Natura Categoria Bambini Categoria Monumenti Categoria Parchi

Lungo le sponde del Po, il più famoso parco cittadino torinese con ogni probabilità deve il proprio nome alla presenza in età imperiale di un tempietto dedicato al santo patrono degli innamorati. Nel 1884, in occasione dell'Esposizione Universale, venne realizzato qui il Borgo Medievale, un padiglione pseudo-archeologico con mura e fortificazioni che intende prendere a modello i numerosi castelli presenti sul territorio piemontese e valdostano (con l'aggiunta di botteghe artigiane e osterie). A fianco è la Rocca, realizzata sul modello del castello valdostano di Fenis e di quello di Verres. Da segnalare anche il Castello del Valentino, costruito per la "madama" Maria Cristina in luogo della precedente villa di campagna dei Savoia: l'edificio si affaccia sul fiume con una serie di vetrate e di abbaini e ospita all'interno saloni con stucchi e affreschi, come quello della Sala dello Zodiaco. Il parco comprende l'Orto Botanico, con oltre mille esemplari di piante, il Giardin Roccioso, con un bel Roseto, la Fontana dei Dodici Mesi, con le allegorie dei quattro fiumi torinesi (Po, Sangone, Dora e Stura). Nella parte meridionale del parco sono Torino Esposizioni e Italia '61, con il Palazzo a Vela, e il Palazzo del Lavoro, con le volte nervate disegnate da Pier Luigi Nervi.

VISITA LE ATTRAZIONI PIÙ VICINE