Grande Terre

Categoria Mare Categoria Città Categoria Archeologia Categoria Storia Categoria Natura Categoria Avventura

L’isola più grande della Nuova Caledonia è una meta turistica molto ambita orlata da barriere coralline: tra i punti più spettacolari è la Bae de Saint Vincent, una laguna delimitata da due barriere di corallo. Lungo la costa sud-occidentale è la capitale, Noumea, nota anche come la “piccola Parigi” per la sua intensa vita culturale. Altri centri abitati sono La Foa, con un ponte progettato dalla scuola di Gustave Eiffel, Konè, con un piccolo sito archeologico, e Koumac, affacciata su una baia.

La costa orientale di Grande Terre è il versate più umido, dove grazie all’azione dei venti alisei la vegetazione cresce rigogliosa, con piantagioni di caffè, cascate e profonde vallate. Questa parte di isola è punteggiata da villaggi kanak, dove si entra in contatto con questa cultura. Molto belli anche i centri di Poindimiè, al centro di una regione di cultura kanak con mercatini tradizionali che vendono sculture in legno, conchiglie e frutta esotica, e di Huailon, dove ci si immerge nelle acque dolci delle cascate.

Più arida di quella orientale, la costa occidentale è caratterizzata dall’alternarsi di vasti tratti di savana, dove pascolano mandrie di bestiame, e colline di colore rosso per la presenza di ossidi di ferro (sono infatti numerosi i giacimenti estrattivi). La spiaggia più grande è quella tropicale di Poé, mentre a Baie des Tortues si osservano le tartarughe marine deporre le uova. Si consiglia di visitare anche il centro dell’isola, dove con un trekking si giunge alla cima più alta, il Monte Humboldt (1.617 metri).

VISITA LE ATTRAZIONI PIÙ VICINE